GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

ViaMare A4 N17

{iframe width="690" height="600" }/images/flip/tabloid/viamare_4_n17/index.html{/iframe}

Venerdì, 27 Marzo 2009 01:00

Giornale di bordo

Scritto da
LUNA ROSSA E SOLELUNGOPaul Cayard e Francesco De Angelis che cantano De Andrè in via Roma. No, non ci posso credere. Quelli che ci avevano tenuti svegli facendoci sognare, giorno e notte, in Coppa America, ora gettano lo sguardo sul soleleungo che declina oltre Santa Gilla dopo avere accarezzato le piume dei fenicotteri. L’ex skipper di Luna Rossa e il timoniere del Moro di Venezia  offrono regalità al porto che solo da poco tempo ha rivolto sul mare le panchine,…
In un futuro ormai prossimo l’Europa e il Mediterraneo saranno più vicini. Infatti - conformemente a quanto stabilito dalla “Dichiarazione di Barcellona” del 1995 - è prevista, entro il 2010, l’istituzione di una zona di libero scambio nel Mediterraneo che, per peso e dimensioni, sarà tra le più vaste del mondo. In pratica questo grande mare ritornerà ad essere un centro strategico per incontri e confronti tra civiltà e popoli, un unico grande mercato che offrirà notevoli opportunità di sviluppo.…
Trasferta in terra d’Egitto di una nutrita rappresentanza sarda, che ha gettato le basi per un ambizioso progetto culturale ed economico. Rappresentanti della Regione Sardegna, il Governatorato di Luxor, esponenti delle amministrazioni di Oristano, Cabras e Luxor City , hanno sottoscritto una serie di accordi culturali, economici, commerciali e sociali, supportati anche da un progetto per la realizzazione di un’opera teatrale che esalterà il primo trattato di pace della storia, stipulato - grazie all’iniziativa delle regine Nefertari e Puduhepa -…
Venerdì, 27 Marzo 2009 01:00

Ecco la mia città di mare

Scritto da
Si è letto, e si è detto, da più parti che Cagliari è sempre stata una città “sul” mare ma non una città “di mare”.  C’è in questa affermazione molta verità, in quanto – tanto urbanisticamente che culturalmente – la città ha mostrato, nei secoli, molta titubanza ad affacciarsi sulle acque del suo golfo, tanto che il passeggiare sul “lungomare” è rimasto un sogno irrealizzato per tante generazioni di cagliaritani. Purtroppo, anche negli anni fra le due guerre del Novecento,…
Venerdì, 27 Marzo 2009 01:00

Il Nuovo Porto di Cagliari

Scritto da
Un volto completamente nuovo per il porto di Cagliari è quanto è emerso dal nuovo Piano Regolatore adottato dal Comitato portuale il 29 maggio di quest’anno, che mira con sempre più ambizione a rendere la città protagonista nel Mediterraneo anche nel settore nautico. Il progetto, risultato di un lungo percorso che ha finalmente avuto l’approvazione in tutte le Giunte comunali che fanno parte della giurisdizione del porto, Cagliari, Capoterra e Sarroch, impegna un budget di 46 milioni di euro, già…
Venerdì, 27 Marzo 2009 01:00

Giuliana Treleani la Regina dell’apnea

Scritto da
Era il dicembre 1971: Giuliana Treleani si stava recando a Villacidro, per raggiungere la scuola dove insegnava. L’auto sulla quale si trovava fu tamponata da un camion sulla statale per Iglesias. Sull’auto, oltre alla Treleani, che era seduta accanto al posto di guida, viaggiavano altre tre ragazze che uscirono dall’incidente miracolosamente illese. Giuliana, ricoverata d’urgenza all’ospedale, apparve subito in condizioni di estrema gravità. E infatti, nonostante le cure dei medici, morì il giorno dopo il ricovero. Aveva 26 anni. Ci…
Non è impresa semplice descrivere un evento quando ad esserne fulcro sono stati aspetti tanto significativi per la nostra terra: spiritualità, storia, cultura, tradizioni, riflessione civile. Eppure nessuna incertezza trapela dalle parole di Antonio Esposito, ex dirigente della Moby e organizzatore di questo ritorno in terra natia per la Madonna di Bonaria, quando gli si chiede di aiutarci a ricostruire le tappe del pellegrinaggio che da Cagliari è giunto sino a Barcellona, e i cui fatti hanno generato nella sua…
Venerdì, 27 Marzo 2009 01:00

Ecco il passaggio di Capohorn

Scritto da
Abbiamo dapprima attraversato il Mediterraneo, poi - una volta nell’Atlantico - siamo scesi a Sud, passando per le Isole Canarie, Capo Verde e, superato l’equatore, facendo rotta verso il primo dei grandi Capi, quello di Buona Speranza. Nei primi due mesi, la navigazione è stata dominata dagli Alisei, quei venti costanti originati dai centri di alta pressione presenti alle latitudini medie. Dopo aver attraversato questa zona di Alisei, Onitron I Autoprestige è dovuta scendere ancora in latitudine per oltrepassare Buona…
Pagina 1 di 2