GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Il tema non più caldo, ma sempre attuale nel suo interesse dei sequestri di persona, è stato al centro di un dibattito seguitissimo che si è svolto nella sala della prestigiosa Fondazione Siotto, a Cagliari. Lo spunto era la presentazione del libro di Mario Guerrini “Banditismo. I segreti di un reporter televisivo” edito dalla Gia Giorgio Ariu. Alle parole dell'ex inviato speciale Rai si sono aggiunte quelle del dottor Ettore Angioni, già Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Cagliari.Angioni e Guerrini, introdotti dall'avvocato Antonello Angioni, vicepresidente della Fondazione Siotto, hanno raccontato con testimonianze di grande effetto le vicende di quegli anni bui della storia dell'Isola. “Condivido in pieno il lavoro di Guerrini – ha detto il procuratore Angioni – e  apprezzo il valore della narrazione e il coraggio che egli ha dimostrato in tutta la sua carriera. Angioni e Guerrini si sono alternati in una serie di ricordi e rivelazioni che hanno affascinato il pubblico, strappando applausi calorosi a più riprese. La sala è rimasta affascinata dal racconto dei due personaggi, protagonisti in ruoli diversi di quegli…
 È nelle librerie e nelle principali edicole della città il racconto della vita dell'inventore dei filmini doppiati in sardo che, con la trasmissione "Vivere", fecero la fortuna a metà degli anni settanta della neonata Tv privata Videolina. Il libro di Andrea Coco, edito dalla GIA, sarà presentato martedì 12 dicembre alle ore 17.30 presso il jazz club Bflat in via del Pozzetto 9 al quartiere del Sole a Cagliari alla presenza dell'autore e dell'editore. Interverranno il giornalista Mauro Manunza, ex vicedirettore de L'Unione Sarda e l'avvocato, storico e scrittore Antonello Angioni. L'ingresso è libero.   Indimenticabile il "Vivere" di Riccardo Coco, in onda a Videolina dal '76 agli inizi dell'81, varietà televisivo autarchico, "fatto in casa", che ospitava divi del cinema e della tv accanto a politici locali e personaggi di tutti i generi. E i filmini doppiati in sardo, un vero cult ancora oggi molto cliccato sul web. Riccardo Coco È scomparso pochi mesi fa, a giugno del 2017, a 74 anni. Questa recentissima foto con una delle quattro figlie, Marta, può rappresentare una metafora: da un'imbarcazione saluta prima…
Martedì, 05 Dicembre 2017 09:46

da film questa storia miracolosa - di emilia filocamo

Scritto da
Dal set di Un Posto al Sole ai salotti di Canale 5 per raccontare la storia di un miracolo: prossimamente in un documentario la vita di Marco Zollo.   Io e Marco Zollo, attore, figurante speciale, le definizioni e le accezioni nel suo caso non importano, e non perché non sia necessario identificarlo in qualche modo, ma perché è un artista davvero particolare, ci “rincorriamo” da un po’ di tempo, diciamo pure senza timore da mesi. Questa intervista, infatti, doveva essere pronta già da tempo ma gli imprevisti, la vita che ci si mette di mezzo , fa passare i giorni e rilancia i progetti come dadi, hanno complicato un po’ le cose, fino al momento decisivo. E credo che fosse giusto aspettare, arrivare al pomeriggio in cui, finalmente, ho contattato telefonicamente Marzo Zollo, e sono riuscita a farmi raccontare un po’ del suo straordinario e curioso percorso artistico. La nota di sottofondo è di sicuro la sua straordinaria umanità e, soprattutto, un coraggio ed un entusiasmo che gli hanno permesso di superare qualcosa che non era facile superare, e…
Voglio fare l’aiuto regista e poi proteggere gli animali in estinzione! Parola di Sean Ghedion Nolasco, il piccolo Robel di Tutto può Succedere.   Ci sono interviste che nascono belle senza il bisogno di alcuna forzatura, di alcun artificio particolare. Non necessitano di abbellimenti, di un lavoro di levigatura e, soprattutto, di troppe parole. Sono belle perché spontanee, genuine. Dirette, come un sorriso. Sono belle perché sentite, vere, autentiche. Nel caso, poi, dell’intervista ad un bambino, ad un attore giovanissimo come Sean Ghedion Nolasco, il riccissimo Robel di Tutto può succedere, fiction di successo sulle dinamiche familiari targata Rai1, la bellezza è davvero inevitabile. Come se fosse un gioco, Sean mi ha letteralmente trascinata nel suo mondo fatto di entusiasmo, e guai se non fosse così alla sua età, di sogni che spaziano dalla regia all’immagine di un novello Noè che, con la sua arca, magari spaziale, salverà gli animali in estinzione. E poi, candidamente, quando gli chiedo del suo primo pensiero al mattino ( e trattandosi di un bambino non penso davvero possa parlarsi di pensieri, quelli che ci…
Dalla mansarda del nonno all'apertura della libreria specializzata in gialli: la storia di Lorenzo Scano e la sua nuova avventura con Metropolitan.  La magia delle parole che si intersecano, la poesia della carta che viene sfogliata a ritmo frenetico. I libri divorati da una vita, sin da bambino. Poi un giorno Lorenzo Scano, 24 anni, si è accorto che vivere per i libri non gli bastava più, e ha deciso di invertire la rotta: i libri per vivere. Così ha aperto la libreria Metropolitan, specializzata in gialli. Ce ne ha parlato. Come nasce l’idea e come si è sviluppata? L'idea mi è venuta un anno e mezzo fa, e l'attività è partita da poco più di un mese. In realtà è stata di un mio amico, poi lui non si è fidato, lanciarsi in un settore come questo è comunque un avventura, non è per niente semplice. Avevo un piccolo capitale da parte ma che comunque non mi consentiva minimamente di aprire una libreria. Poi fortunatamente è intervenuto un bando regionale a cui ho partecipato, ho ottenuto un finanziamento e…