GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

MOZIONE CARTA - ORRÙ - SOLINAS Christian - LEDDA - SATTA - RUBIU - PINNA Giuseppino - MARRAS -USULA sulla situazione venutasi a creare a seguito della cessione alla società Tiziana life sciences dei prelievi di sangue effettuati a 13000 ogliastrini.   IL CONSIGLIO REGIONALE PREMESSO CHE: nell'ambito della, procedura fallimentare delia, società Shardna spa è stata ceduta alia società inglese Tiziana life sciences l'intera raccolta di materiali biologici provenienti da prelievi e studi eseguiti sulla popolazione ogliastrina; il materiale ceduto è relativo alla mappatura genetica della popolazione ogliastrina che rappresenta la parte di popolazione sarda più geneticamente omogenea; il materiale ceduto era parte fondamentale di uno studio avviato nel 2000 e volto a identificare le cause genetiche-delle malattie multifattoriali comuni e dei fattori di rischio a esse associati; il materiale proveniva da prelievi effettuati su 13.000 cittadini sardi, i quali avevano prestato il consenso informato sull'utilizzo degli stessi; l'operazione di "svendita" fu misurata da un esborso da parte della Tiziana life sciences di 285.000 euro; la vicenda è stata oggetto di attenzione da parte di tutta la stampa regionale,…
Mercoledì, 07 Giugno 2017 09:15

gio pistone e tanta musica a campidarte

Scritto da
  Su Malloru | GIO PISTONE Opening 11 Giugno - Gio Pistone dalle ore 17:00 alle 02:00 Inaugurazione Inaugurazione delle opere svolte a Campidarte durante la residenza dall'artista Gio Pistone. Durante l'inaugurazione #aperitivo #Live Set e #DJ set accompagneranno la serata. La cucina sarà attiva!     17.00 sino alle 19.00 | Stampa serigrafica 19.00 | Elettrofoca. Duo composto dai fratelli foca. M.U. e Livio Levriero. Improvvisazione con live elettronicx e chitarra elettrica. 20.00 | RIZOMA 5-7 Massimo Congiu & Federico Orrù. Duo sperimentale tra launeddas e elettronica. 22.00 | live set di Alberto Porceddu 23.00 | DJ set curato da Bettosun   Durante l'evento sarà attivo il nostro piccolo laboratorio di serigraa! In cui stamperemo la grafica di Gio Pistone!!!   Gio pistone decide di dedicarsi al disegno per caso, divisa com'era da tendenze diametralmente opposte… La psicologia - forse più bisognosa di cure che l'inverso. La scenograa - in gara a sollevare pesi più grandi di lei in competizione con gli attrezzisti nerboruti. La performance - lasciamo perdere…e tante altre. Decide in finene che il più grande che…
Lo Spettacolo “Shukran Show” si terrà a Cagliari il 29 giugno 2017,presso il Teatro del Dubai Planet.  La Scuola Afrodanza organizza da nove anni lo Shukran Festival , una manifestazione culturale di danze etniche.  La serata comprende dalle 20 alle 21 l’accoglienza degli invitati con un ricco aperitivo,e a seguire lo spettacolo della scuola con i suoi prestigiosi ospiti. Lo Shukran è un Festival internazionale di danza e cultura ,nel quale si esibiscono,oltre ai Maestri ospiti,anche le insegnanti e le allieve della Scuola. In ogni edizione son presenti ospiti di fama internazionale appartenenti al mondo della danza. “Quest’anno – dice con orgoglio Donatella Padiglione - abbiamo l’onore di ospitare ,in particolare,due ben noti personaggi televisivi: Samanta Togni e Samuel Peron,ballerini della famosa trasmissione di Rai Uno “ Ballando con le Stelle”, che ogni anno raggiunge uno share da capogiro. Inoltre abbiamo la presenza della Maestra Maya Devi,esperta di danza e cultura del Rajasthan e il Maestro egiziano AL Escandar,che danzerà dei balli folcloristici del suo popolo. E’ un evento importante che richiamerà tutti gli appassionati di danza…e non solo”.
Lunedì, 05 Giugno 2017 11:19

prova costume e dieta mediterranea - di sara canu

Scritto da
Quando si parla di dieta mediterranea la prima a cui pensiamo a un bel  piatto di pasta al pomodoro condito con olio d’oliva e insaporito con parmigiano o pecorino. In tutto il mondo siamo riconosciuti come il popolo dei maccheroni e della pizza che sono simboli inconfondibili della nostra tradizione enogastronomica insieme al buon vino italiano e all’olio. Nonostante se ne parli tanto non a tutti è noto chi fu il primo a usare il termine “dieta mediterranea” allora facciamo un salto nel passato alla ricerca del pioniere che per primo sponsorizzò le nostre abitudini alimentari vantandone le qualità nutrizionali in tutto il mondo e rendendole un esempio da imitare per garantire un buono stato di salute e una vita più longeva e sorpenderò scoprire che  fu l’americano Ancel Benjamin Keys a valorizzare il nostro stile di vita introducendo il modello Mediterraneo.  Chi era costui?  Ancel Keys era un Biologo e fisiologo statunitense che visse a cavallo di due secoli, nacque nel 1904 e morì nel 2004, vivendo fino a 100 anni. Come tutti gli scienziati fu spinto dalla curiosità…
Sono quasi cent’anni, ormai, che gli Italiani, conoscono quest’Isola. Intendiamoci: la conoscono di nome, e non è poco, trattandosi di un’isoletta tanto lontana e favolosa che, nel medioevo, fu ritenuta l’lsola di San Brandano, sede del Purgatorio. Solo a metà del Trecento, essa compare con il nome di Isola de lo legname, (Madeira, in portoghese, significa legname), nel famoso Atlante Mediceo, poiché così l’avevano chiamata i Genovesi che l’avevano scoperta. Ma, se non volete gustarvi gli amici portoghesi, non parlategli dell’Atlante Mediceo e dei Genovesi, poiché per i Portoghesi è Vangelo che Madera sia stata scoperta ai primi del Quattrocento, dai loro connazionali Zarco e Teyxeira. Un fatto, tuttavia, è certo: gli Italiani di re Umberto scoprirono Madera col Mantegazza, quando questi, nel 1876, ordinario di patologia generale da più di quindici anni, pubblicò in Milano un romanzo epistolare dal titolo Un giorno a Madera. Il libro, destinato a divulgare i pericoli dei matrimoni tra tubercolotici, piacque tanto agli Italiani che non solo ne fecero un best-seller, ma, per generazioni, se lo tramandarono non come libro d’igiene, ma come breviario…