GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Martedì, 20 Giugno 2017 11:42

la borsa del turismo religioso

Scritto da

Roma, 20 giugno 2017 – Prende il via a Roma domani, mercoledì 21 giugno, presso Casa La Salle (Via Aurelia, 472), la Borsa del Turismo Religioso Internazionale (BTRI), manifestazione unica in Italia nel suo genere, che chiama a raccolta i più importanti esponenti del mondo ricettivo, tour operator e agenzie di viaggio, associazioni e consorzi, enti pubblici, realtà religiose, compagnie di mobilità e servizi turistici, che si occupano di turismo religioso, culturale ed artistico.

«Questi tre giorni saranno un importante momento d’incontro – dichiara il patron Nicola Ucci -, non solo commerciale ma anche di scambio culturale, del mondo del turismo religioso e della domanda turistica religiosa che si divide in due gruppi: il pellegrinaggio tradizionale e dei cammini di fede e quell’altra fetta della richiesta che vede nei siti religiosi non solo un luogo di fede, ma anche di interesse artistico e culturale. Ecco dove s’innesca il primo rapporto che tratteremo alla Btri, il legame tra fede e mercato».

Inaugurazione domani alle 16.00, con l’apertura dell’area espositiva e l’incontro tra giornalisti e buyer ospiti con espositori. Alle 17.00, il primo appuntamento culturale della tre giorni, con una tavola rotonda dal titolo “Turismo religioso e culturale: contenuti e attori tra fede e mercato”, alla presenza di Mons. Mario Lusek, Direttore dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana, dott. Adriano Meloni, Assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro del Comune di Roma, Prof. Simone Bozzato, Dipartimento Storia, Patrimonio culturale e Società Università di Tor Vergata,  Dott. Federico Massimo Ceschin, Direttore Nazionale “Cammini d’Europa”,  Dott. Pino Canfora, Presidente AssoHotel Confesercenti Roma, Dott. Giuseppe Marangoni, Presidente Nazionale CTG – Centro Turistico Giovanile. 

Per la mattina del 22, si segnala, tra le altre cose, il Workshop di presentazione “Antiche e nuove vie di pellegrinaggio: cammini e percorsi religiosi in Italia”, con la partecipazione di alcuni Cammini e Itinerari religiosi italiani. Nel pomeriggio, tavola rotonda sul tema: “Terremoto, luoghi di culto, turismo: una speranza da ri/costruire”, con Sergio Pirozzi, Sindaco di Amatrice, Costantino D’OrazioStorico dell'arte e saggista italiano, Fabio Bolzetta, Giornalista TV2000, Diego Di Curzio,Albergatore di Cascia.

La manifestazione si concluderà venerdì 23 giugno con l’importante Workshop BTRI – Borsa Turismo Religioso Internazionale, cui parteciperanno un centinaio di operatori dell’offerta turistica italiana ed estera e 60 buyer provenienti da: Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Norvegia, Polonia, Russia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Ungheria e USA, oltre che da varie parti d’Italia (Campania, Emilia Romana, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto).

L’evento, organizzato da Hub Turismo religioso & culturale by Rete System srl di Nicola Ucci, ha ottenuto il Patrocinio dell’Ufficio Nazionale per la pastorale del tempo libero, turismo e sport della Conferenza Episcopale Italiana, dell’Agenzia per il Turismo della Regione Lazio e dell’Assessorato allo Sviluppo economico Turismo e Lavoro di Roma Capitale, dell’Università di Tor Vergata, e delle maggiori Associazioni nazionali e locali di categoria (Federturismo – Confindustria,Assohotel – Confesercenti, Faita – Feder camping Lazio).

Letto 278 volte
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.