GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Martedì, 05 Dicembre 2017 09:49

presentazione del libro "vivere" di andrea coco al bflat

Scritto da

 È nelle librerie e nelle principali edicole della città il racconto della vita dell'inventore dei filmini doppiati in sardo che, con la trasmissione "Vivere", fecero la fortuna a metà degli anni settanta della neonata Tv privata Videolina. Il libro di Andrea Coco, edito dalla GIA, sarà presentato martedì 12 dicembre alle ore 17.30 presso il jazz club Bflat in via del Pozzetto 9 al quartiere del Sole a Cagliari alla presenza dell'autore e dell'editore. Interverranno il giornalista Mauro Manunza, ex vicedirettore de L'Unione Sarda e l'avvocato, storico e scrittore Antonello Angioni. L'ingresso è libero.

 

Indimenticabile il "Vivere" di Riccardo Coco, in onda a Videolina dal '76 agli inizi dell'81, varietà televisivo autarchico, "fatto in casa", che ospitava divi del cinema e della tv accanto a politici locali e personaggi di tutti i generi. E i filmini doppiati in sardo, un vero cult ancora oggi molto cliccato sul web. Riccardo Coco È scomparso pochi mesi fa, a giugno del 2017, a 74 anni. Questa recentissima foto con una delle quattro figlie, Marta, può rappresentare una metafora: da un'imbarcazione saluta prima del suo ultimo lunghissimo viaggio. Un viaggio raccontato sin dalle origini in questo nuovo libro di Andrea Coco (Oliodiricino, 2005; Quelli di Marabotto, 2015), giornalista Rai oggi in pensione, che di Riccardo è stato cugino per caso e amico per scelta, come scrive nella dedica, condividendo con lui gran parte del cammino della vita.

 
Letto 90 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Dicembre 2017 10:09
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.