GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Martedì, 05 Dicembre 2017 11:14

il procuratore ettore angioni e "il coraggio di mario guerrini per il libro Banditismo"

Scritto da

Il tema non più caldo, ma sempre attuale nel suo interesse dei sequestri di persona, è stato al centro di un dibattito seguitissimo che si è svolto nella sala della prestigiosa Fondazione Siotto, a Cagliari. Lo spunto era la presentazione del libro di Mario Guerrini “Banditismo. I segreti di un reporter televisivo” edito dalla Gia Giorgio Ariu. Alle parole dell'ex inviato speciale Rai si sono aggiunte quelle del dottor Ettore Angioni, già Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Cagliari.Angioni e Guerrini, introdotti dall'avvocato Antonello Angioni, vicepresidente della Fondazione Siotto, hanno raccontato con testimonianze di grande effetto le vicende di quegli anni bui della storia dell'Isola. “Condivido in pieno il lavoro di Guerrini – ha detto il procuratore Angioni – e  apprezzo il valore della narrazione e il coraggio che egli ha dimostrato in tutta la sua carriera. Angioni e Guerrini si sono alternati in una serie di ricordi e rivelazioni che hanno affascinato il pubblico, strappando applausi calorosi a più riprese. La sala è rimasta affascinata dal racconto dei due personaggi, protagonisti in ruoli diversi di quegli anni tormentati dell'isola. Mai come in questa occasione si po' affermare che gli assenti hanno avuto torto. Il dibattito conferma in assoluto il favore che l'opera di Guerrini ha incontrato in queste prime fasi della sua uscita in libreria. 

Letto 72 volte
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.