GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Lunedì, 11 Dicembre 2017 10:12

Caro guerrini, perché Banditismo...

Scritto da

Caro Mario, finalmente ti ho scoperto sotto una nuova veste., non più' col ruolo di libero nell'assetto calcistico dei nostri vecchi e bei tempi. Bensì, libero da tutto ciò che ti circonda, con la parola, la mente ed il cuore. Dopo aver letto tutto d'un fiato il tuo bel libro (ho terminato alle ore 3, 35 di stamattina) mi sarei sentito particolarmente onorato di riportare la mia "Prefazione" al riguardo. Ad ogni buon conto, mi permetto di riportare il mio semplice, sentito e sincero pensiero:

Lettura che scorre velocemente e piacevolmente. Ti coinvolge e ti attira sempre di più' con lo scorrere dei fatti. Leggendo tra le righe si riesce ad apprezzare due particolari molto importanti: la spontaneità ed il trasporto nel raccontare da parte dell'autore, certi avvenimenti intrisi da un vero e profondo sentimento.

Per cui, i suoi racconti si arricchiscono ancor più' di una maggiore genuinità' che non passa inosservata: frutto del suo animo limpido e libero. Riversa, inoltre, una grande passione nel raccontare i vari episodi diretti ed indiretti. Riuscendo a trasmettere e coinvolgere il lettore in un continuo interesse, con lo scorrere delle varie vicissitudini da lui incontrate.

Ciò che maggiormente lo contraddistingue sin dall'inizio del suo racconto, e l'aver esternato i vari avvenimenti in modo diretto, o meglio di getto. È un particolare non trascurabile da non sottovalutare: perché accresce ancor più' la determinazione, la fortezza e la purezza del suo animo ancor oggi turbato ma appagato, conscio d'aver assolto ad compito morale non facile da affrontare, ma altrettanto ricco di soddisfazioni intime.  

Complimenti vivissimi e molti cari auguri ricchi di ogni bene.

Fraternamente.

F.P.

 

Letto 383 volte
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.