GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Mercoledì, 24 Gennaio 2018 09:51

sandro fenu: quanta nostalgia per un fuori classe - di filippo trudu tronci

Scritto da

Il Professor Sandro Fenu era noto nella comunità scientifica internazionale per essere una delle anime dell’Istituto di Farmacologia dell’Università di Cagliari. 

E’ scomparso qualche giorno fa lasciando un vuoto senza pari nel mondo della ricerca e nella società civile. Non ultimo nel mondo dell’etica. 

 

A pochi, silenziosi, umili, determinati scienziati come Sandro il mondo deve i miglioramenti farmacologici che tanto hanno rivoluzionato la qualità di vita di tante persone ammalate. 

Alla loro genialità si devono anni e anni di pazienza per capire l’interazione di una molecola. Strade tortuose, percorse con costanza, pazienza, passione. Strade che arrivano a quella  giusta a riflettori spenti. E accendono la vita. 

 

L’Ateneo Cagliaritano, per il quale Sandro ha operato tanto, i suoi associati soprattutto, non possono  perdere occasione di intitolare un centro di ricerca a Sandro Fenu.

Egli ha giocato da  fuoriclasse anche nel privato, con la sua splendida famiglia.  

 

Ha commosso vedere quanto i suoi studenti fossero affranti: i giovani, si sa, non mentono mai. 

La scienza si è fermata di fronte a lui, non lo ha aiutato nel superare una male incurabile. Ma di sicuro Sandro è a lavoro per spiegarci, con il suo sterminato sapere, come mai, a volte, qualche battaglia viene persa in favore di una guerra, quella contro i mali del nostro tempo, che solo ricercatori della sua etica potranno vincere. 

Letto 755 volte
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.