GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Mercoledì, 24 Gennaio 2018 10:10

i segni lasciati da erminio bonatti - di filippo trudu tronci

Scritto da

Se ne va un Capitano d’Industria Italiano. E’ ricordato in questa rubrica poiché amava Cagliari, le sue coste, e la Sardegna. Era solito trascorrere le sue vacanze qui, a scoprirne il mare e l’entroterra. 

Una vita trascorsa a fare di un sogno un’industria d’eccellenza, prima nel mondo e all’avanguardia nella tecnica pneumatica.

Erminio passeggiava per questa città e ogni tanto fermava qualche giovane per strada. Uno di questi giovani non dimenticherà mai una frase: “voi siete laureati! Dovete prenderla voi quest’Italia! Quelli come me l’hanno costruita, quelli dopo l’hanno distrutta. Ora tocca a voi!”.

Siamo giovani con gli occhi brillanti grazie ad incontri con persone di questa statura civile. Ci sarà sempre nell’isola, un posto per Erminio Bonatti.

Letto 70 volte
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.