GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Martedì, 13 Febbraio 2018 10:47

arti al centro, meritocrazia e bellezza - di luca neri

Scritto da

Nel freddo di febbraio il centro di Cagliari si accende di cultura. Tra l'8 e l'11, in Piazza Dettori, si è tenuta la manifestazione "Arti al Centro", un evento organizzato da GIA Comunicazione di Giorgio Ariu con un format inedito che ha abbracciato tutte le arti a 360 gradi, dallo sport alla pittura, passando per le tradizioni sarde e la cucina. 

Così i visitatori presenti hanno potuto godere dei racconti di pezzi di storia del Cagliari Calcio, con Raffaello Vescovi e Tonino Congiu a narrare le loro gesta in rossoblù, così come degli aneddoti di giganti del pugilato come Franco Udella e Tonino Puddu, il tutto coordinato dalla baritonale voce del cantore sportivo Franco Ligas.

Ma questi grandi protagonisti dello sport sono stati solo una goccia nell'oceano dei personaggi che hanno preso parte alla quattro giorni di Arti al Centro.

Si era partito con lo show cooking del maestro macellaio Bruno Bassetto, rinomato in tutta europa come il re della battuta al coltello, e si era proseguito con l'incontro tra Alberto Cocco e l'attrice Katia Corda, pluripremiata col suo film autoprodotto "Bandidos e Balentes". Tra gli altri, significativi i contributi del professor Ranieri con la storia dei ritrovamenti a Monte Prama, la presentazione del libro "Banditismo" del criminologo Mario Guerrini con il procuratore aggiunto del Tribunale di Cagliari Paolo De Angelis e la presenza degli Arcieri di Sant'Antioco. Arti al Centro ha visto inoltre la partecipazione di diversi artigiani, con i loro stand in permanenza, come di diversi produttori di prelibatezze culinarie, locali e non.

La manifestazione ha conosciuto un gran successo di pubblico, soprattutto nel weekend, quando centinaia di visitatori si sono riversati all'ex Liceo Artistico per arricchirsi con questo concentrato di cultura a tutto tondo.

1

3

 

 

Letto 69 volte
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.