GIA COMUNICAZIONE di Giorgio Ariu
Dal 1971 raccontiamo e promuoviamo le meraviglie della Sardegna: le sue coste, la sua gente e le sue tradizioni. Attraverso le nostre riviste, i nostri libri, e le campagne su misura per ogni ente pubblico e privato. La nostra Casa Editrice offre sistemi integrati di comunicazione per ogni impresa: riviste, libri, eventi, format e spot TV, materiali promozionali, studio e realizzazione di loghi e marchi aziendali.

Lunedì, 26 Febbraio 2018 12:13

barella, più su sino a scalare il cielo - di luca neri

Scritto da

Come bollicine nell'acqua frizzante. Bollicine inconsapevoli, intangibili e irrefrenabili, che si muovono dal basso verso l'alto, fino all'orlo del bicchiere. Non sanno come e perché, procedono e basta, quasi fossero chiamate a farlo per una vocazione insita nella loro natura.

Così Nicolò, con il coraggio di chi ha imparato a volare semplicemente lasciandosi cadere, con la forza di chi ha scalato la montagna senza chiedere funi o appigli a nessuno, basandosi unicamente sui propri muscoli, sui propri nervi e sulla propria consapevolezza. Quella che gli si legge nello sguardo, sognante com'è quello di un ventenne, sicuro com'è quello di chi non può ignorare che il Dio del calcio guardò dalle sue parti quel giorno di febbraio del 1997.

Dalla scuola calcio Gigi Riva alla Nazionale a vent'anni come Gigi Riva, chiamatela favola, chiamatela chiusura del cerchio, chiamatela come volete. Il protagonista è sempre lui, Nicolò Barella, la speranza di cui necessitava la Sardegna, il sogno in cui questa terra aveva bisogno di credere. Nato, svezzato, cresciuto e diventato grande all'ombra della Sella del Diavolo.

 

Leggi tutto l'articolo su -ilCagliaritano - in edicola e in libreria

Letto 376 volte Ultima modifica il Lunedì, 26 Febbraio 2018 12:23
Giorgio Ariu

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.